Citazione

"Non c'è posto che io ami di più della cucina. Non importa dove si trova, com'è fatta: purchè sia una cucina, un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tantissimi strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano".
Banana Yoshimoto, Kitchen

mercoledì 28 dicembre 2011

Centro tavola natalizio



Questo è il mio centrotavola natalizio, realizzato grazie ad una rapida ricerca su google immagini :-D... l'idea di utilizzare la frutta secca mi è sembrata piuttosto azzeccata dal momento che immancabilmente la ritroviamo sulle tavole natalizie alla chiusura del pranzo o della cena.. Il risultato è al contempo sobrio e ricercato, ed inoltre, semplicissimo e rapidissimo da realizzare....
AUGURI!


lunedì 26 dicembre 2011

Tartufi al cioccolato

...ovvero come trasformare il tradizionale salame al cioccolato, rimasto in sordina a causa (si fa per dire causa...) degli innumerevoli dolci presenti sulla tavola natalizia, in degli sfiziosi e golosi cioccolatini  al cioccolato da gustare a S.Stefano con gli amici....


Ingredienti
80 gr di cacao amaro in polvere
100 gr di amaretti
250 di biscotti secchi
100 gr di burro
50 gr di nocciole
4 cucchiai di zucchero
1 goccio di wishy o rum
1 goccio di caffè espresso
1 goccio di estratto di vaniglia
latte q.b.


Per la decorazione: cioccolato amaro in polvere, pistacchio in polvere, cocco disidratato, granella di nocciola, zucchero al velo.
  • Sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete il cacao setacciato. Aromatizzate con il wischy, il caffè e la vaniglia. Aggiungete il burro sciolto e lasciato intiepidire, i biscotti e le nocciole. Amalgamate il tutto con il latte.
  • Formate tante piccole palline di pasta e passatele prima nel liquore e dopo a piacere nel cacao, nel pistacchio, nelle nocciole etc.
  • Adagiare sui pirottini di formato piccolo. 

domenica 11 dicembre 2011

Torta di zucca e nocciole

Ancora zucca....si,si...per ripetere ( raddoppiando le dosi) una ricetta ben riuscita, testata e approvata un pò da tutti...grandi e piccoli: la marmellata di zucca....nell'attesa che arrivi domani e in tutta tranquillità mi possa dedicare alla preparazione di questa originale marmellata, mi concedo un altro esperimento zuccoso: una torta! 


Ingredienti
300 gr di zucca
250 gr di nocciole tostate
4 uova
200 gr di zucchero di canna
350 gr farina
4 arance (il succo)
1 tazzina di olio d'oliva
1 cucchiaio di miele
lievito
Per la glassa
200 gr di zucchero a velo
il succo di mezzo limone
un cucchiaio di albume
aroma all'arancia


Tritare la zucca con l'aiuto di una grattugia a fori larghi. Se tritate le nocciole nel mix, aggiungete un cucchiaino di zucchero. Tritatele grossolanamente. Riunite in una terrina e aggiungete le uova intere, lo zucchero, il miele, il succo, la farina, il lievito e l'olio.
Fate cuocere in forno a 200° per 45 minuti.
Sfornate la torta, fatela raffreddare e guarnite con la glassa o spolverizzate con zucchero a velo.
n.b. se preferite la glassa allo zucchero a velo...non fate come me...utilizzate una griglia al momento della glassatura e non l'alzata della torta...:-D



Gnam, gnam..


giovedì 8 dicembre 2011

Carciofi con la mollica


L'amore per i carciofi nasce dopo aver provato i manicaretti di mia suocera...a lei andrebbe un premio per l'abilità e l'amore che mette nel cucinarli... così il carciofo, da sempre snobbato dalla sottoscritta, diventa d'improvviso oggetto di interesse, perchè si presta a mille ricette sfiziose e semplici. I carciofi con la mollica ne sono la prova!

Ingredienti
carciofi
pangrattato
prezzemolo
formaggio saporito (pepato, caciocavallo etc)
pecorino grattugiato
peperoncino
aglio o cipolla
olio
sale e pepe

Lavare e pulire i carciofi, eliminando le foglie più coriacee e tagliando le punte, qualora ce ne sia bisogno. Tagliare il gambo e metterlo da parte.
Allargare le foglie.
Condire il pangrattato con aglio o cipolla, prezzemolo, peperoncino, formaggio, sale, pepe e olio.
Farcire i carciofi, inserendo il composto tra le foglie.
Sistemarli in piedi in una casseruola unendo anche i gambi,con acqua e olio, fino a coprire la base dei carciofi.
Coprire e cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti, fino a quando tirando una foglia, questa  si stacchi con facilità.
n.b. con il composto di pangrattato avanzato ho condito delle patate....





....Solo i più attenti noteranno una "macchia" nera sullo sfondo....è il mio "cagnolino"

sabato 3 dicembre 2011

Il menù del Compleanno

Parola d'ordine: ORGANIZZAZIONE....senza la quale non avrei saputo gestire un pranzo con 15 invitati per festeggiare il compleanno della mia mamma...
Sono partita da un'idea....la zucca come protagonista del primo e dopo un'iniziale altalenare tra il classico risotto e una risolutiva lasagna ho optato per degli gnocchi! Devo ammettere che la ricetta (che mi ha permesso tra l'altro di conoscere un blog meraviglioso*), mi ha convinto subito per la semplicità, la leggerezza e la gustosità. Niente soffritti...niente artifizi...
Per il secondo ho scelto di cucinare (per la prima volta :-D) un classico della cucina italiana: l'arrosto con le verdure, preparato la sera prima, così come la torta!
Soddisfatta della riuscita del pranzo e della giornata trascorsa  :-)


*www.sorelleinpentola.com
Sfoglia prosciutto, cipolla fresca, provola
Pasta brisè con radicchio e zucca 
  • Gnocchi di patate con crema di zucca, gorgonzola e noci
  • Brasato alle verdure (accompagnato da del purè)
  • Torta di compleanno (Pan di Spagna, Crema Pasticciera, Bagna per la torta, Decorazione con panna e frutta)


Gnocchi di patate con crema di zucca, gorgonzola e noci


Ingredienti per 15 persone
2 kg e 500gr di gnocchi
600gr di zucca
4 patate
poco brodo
1 cipolla 
300 gr gorgonzola 
200 gr di noci
sale
pepe
parmigiano

Tagliare a cubetti la zucca e le patate e lasciar bollire in pochissima acqua. Aggiungere del dado, della cipolla, sale e pepe.
Quando la zucca diverrà morbida, ridurre il tutto in crema con l'aiuto del mixer.
Salare l'acqua a bollore, unire poco olio e gli gnocchi. 
Mescolare con delicatezza.
Scolarli non appena vengono a galla (2-3 minuti) con l'aiuto di un mestolo forato.
Unirli alla crema di zucca, incorporare il gorgonzola, le noci precedentemente tritate e il parmigiano.






Brasato alle verdure

Ingredienti per 15 persone
3 kg di carne
600 gr di carote
4 cipolle
3 coste di sedano
4 chiodi di garofano
1 rametto di rosmarino
vino  bianco q.b.
brodo vegetale
burro
olio extravergine d'oliva
sale e pepe


Tagliare finemente la cipolla e a tocchetti le carote e il sedano.
Massaggiare la carne con sale e pepe.
Scaldare l'olio in una capiente casseruola con del burro, unire la carne e farla rosolare in modo uniforme, girandola ogni tanto. Poi  toglierla dalla casseruola e tenerla da parte.
Fare imbiondire la cipolla nella stessa casseruola per qualche minuto, dopo unire carote e sedano.
Profumare con i chiodi di garofano e il rosmarino.
Rimettere la carne nella pentola e bagnare con del vino bianco, salare, pepare. sfumare e far cuocere molto lentamente per un paio d'ore, aggiungendo man mano del brodo vegetale.
trascorso il tempo necessario levare la carne e farla raffreddare.
Una volta fredda, affettatela molto sottilmente con l'aiuto di un coltello elettrico.
Frullate con il mix le verdure così da creare il sugo che accompagnerà la carne.






 Pan di Spagna
Ingredienti 
75g di farina
75g di fecola o fruminia
150g di zucchero
6 uova a temperatura ambiente
1/2 cucchiaino di scorza di limone grattugiata
1 bustina di lievito
sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia 


Utilizzare uova a temperatura ambiente


1. Montare a neve fermissina gli albumi aggiungendo un pizzico di sale e la metà dello zucchero.

2. Unire l'altra metà dello zucchero ai tuorli e ad una presa di sale e lavorarli a lungo, per 20 minuti circa con l'aiuto di uno sbattitore elettrico. Dopo un pò unire anche la buccia grattugiata di mezzo limone. Il risultato deve essere una crema soffice e chiara di un bel giallo pagliarino. Per verificare che il risultato finale sia quello desiderato far cadere un pò di impasto dalle fruste, se "scrive" la prova è superata. Aggiungere infine un cucchiaino di vaniglia liquida


3. Adesso abbandonare lo sbattitore e con l'aiuto di un cucchiaio di legno o di una spatola unire poco alla volta, con dei movimenti dall'alto verso il basso, la farina e la fecola setacciate, e intervallare con dei cucchiai di albume montato a neve. In questo modo si incorpora aria nell'impasto aiutando l'impasto a gonfiare.
4.In forno a 160/170° per 40/50 minuti. A cottura avvenuta spegnere il forno e lasciare riposare la torta 10 minuti prima di sfornarla.
5.Quando il pan di spagna è freddo tagliarlo in due o tre dischi con un coltello dalla lama lunga (io utilizzo il coltello per tagliare il pane).
Crema Pasticciera
Ingredienti
4 tuorli
300 gr di zucchero
170 farina
1 baccello di vaniglia
1 limone
rum
panna (qualche cucchiaio)
una noce di burro
Mettere il latte a scaldare con la vaniglia e la buccia del limone.
Montare lo zucchero (aggiungendolo poco per volta) insieme ai tuorli e ad un pizzico di sale, fino a quando non diventino bianchi.
Unire poco alla volta la farina setacciata e il latte riscaldato.
Mettere sul fuoco e girare continuamente, fino a quando non si addenserà.
Infine, aggiungere, del burro e il liquore.
Far raffreddare e aggiungere della panna per alleggerire un pò la crema.

Bagna per la torta
Mettere sul fuoco 500 ml di acqua,  250 gr di zucchero, la buccia intera di un limone e di un'arancia, 5 cucchiai di liquore ( a scelta tra: limoncello, maraschino, mandarinetto, strega etc) e lasciare sobbollire per qualche minuto e dopo farlo freddare. 

Decorazione con panna e frutta






giovedì 1 dicembre 2011

L'impasto per la pizza

Voglia di pizza fatta in casa, di relax e di un bel film in 3D...:-D 




Ingredienti per 4 persone

200 gr di farina Manitoba  
300 gr di farina di semola o di farina "0"
300/350 ml di acqua tiepida
2  cucchiaini di zucchero
1 cucchiaino di sale
3 cucchiai d'olio d'oliva
1 bustina di lievito Mastro Fornaio


 -Impastare tutti gli ingredienti  e lavorare energicamente il composto per almeno 10 minuti, fino a formare una palla liscia ed elastica.
-Dividere in due parti uguali il panetto ottenuto - (io questa volta l'ho dimenticato...;-) - e lasciar lievitare, avvolti nei rispettivi canovacci, per almeno 45 minuti, nel forno preriscaldato a 50° o utilizzando la funzione "lievitazione" del forno.
-Raggiunto il volume desiderato (l'impasto dovrà raddoppiare il proprio volume) stendere i panetti con le mani sulle  rispettive teglie unte d'olio e lasciar riposare qualche ora prima di condire a piacere e infornare (250° forno ventilato).



mozzarella, radicchio, pomodorini secchi, noci 

pomodoro, salame, olive


martedì 29 novembre 2011

Fusilli con la salsiccia

Primo gustoso e rapido...pronto in pochi minuti....ideale per risolvere con un piatto unico il pranzo che precede un lungo turno di lavoro....e non far tardi!


Ingredienti per due persone

200 gr di salsiccia condita
250 di fusilli
olio d'oliva
150cl di panna per cucinare
1 cipolla fresca
3 cucchiai di vino bianco
parmigiano grattugiato
sale
pepe

Tritare la cipolla e farla soffriggere in padella con l'olio.
Unire la salsiccia spellata, e cuocere per qualche minuto, schiacciandola con una forchetta.




Bagnare la salsiccia con il vino, quando evapora, versare la panna.



Mettere la pasta nella padella, saltarla un attimo e aggiungere pepe e parmigiano.

mercoledì 23 novembre 2011

Lenticchie rosse allo zenzero

Ho "scoperto" e introdotto nella mia alimentazione le lenticchie rosse da un anno appena. Mi piace il sapore e la rapidità con la quale è possibile cucinarle. 
La ricetta che sto per presentare si prepara in 15 minuti...
.....e devo ringraziare un'applicazione* del mio nuovissimoooo iphone per averla trovata in pochi secondi....


(Il cucchiaio d'argento*).





Ingredienti per due persone

lenticchie rosse, 200gr
cipolla, 1 cipolla piccola
zenzero, 1 cucchiaio scarso
peperoncino 1 peperoncino
brodo vegetale 1/2 l
riso (facoltativo), 100 gr

Lavate e scolate le lenticchie.
In una pentola scaldate due cucchiai d'olio e fate imbiondire la cipolla, aggiungete lo zenzero grattugiato, il peperoncino, le lenticchie e un pizzico di sale.
Versate il brodo vegetale, mescolate, portate a bollore e se volete unite del riso alla zuppa, e cuocete per il tempo di cottura richiesto.

Palamido alla catanese

Ecco qua una ricetta tipica della tradizione siciliana...un secondo a base di pesce (che diventa a scelta anche un primo!) : il palamido alla catanese o con la "buatta", come ho voluto ribattezzarlo io!


Ingredienti (per due persone)

Palamido a fette, 350gr
pisellini surgelati, 100 gr
concentrato di pomodoro, 50 gr
cipolla (preferibilmente cipolla fresca)
brodo q.b.
sale 
pepe
olio 
aglio
pecorino*
  • Rosolare nell'olio uno spicchio d'aglio, la cipolla affettata finemente e i piselli ancora surgelati. Aggiungere il concentrato di pomodoro e allungare con un pò di brodo.

  • Friggete in un'altra padella le fette di pesce e dopo eliminate l'olio in eccesso con della carta assorbente.
  • Unite il pesce al sughetto, coprite e fate cuocere 10/15 minuti, se si asciugasse troppo, aggiungete dell'altro brodo. 

A scelta, condite la pasta con il sugo del pesce, unendovi dei pezzetti di pesce. Spolverizzate con del pecorino*.


domenica 20 novembre 2011

Risotto radicchio e gamberetti





Mi piacciono davvero tanto i risotti ed eccone un altro, diverso dal solito, dal color lilla e dal sapore delicato e avvolgente....si, si...

Ingredienti (per due persone)
riso, 200 gr 
1/2 radicchio di media grandezza
gamberetti, 350 gr di gamberetti
cipolla, 1 piccola
panna, qualche cucchiaio
brodo di cuore knorr, una scatolina
vino, 1/2 bicchiere
sale
pepe
parmigiano

Soffriggere la cipolla e magari anche uno spicchio d'aglio con l'olio e subito dopo tostare il riso, sfumare con un pò di vino bianco, attendere che sia evaporato e dopo versare il brodo bollente. Unire il radicchio, precedentemente tagliato a listarelle, e solo a cottura  quasi ultimata i gamberetti. Allungare con un pò di panna e mantecare con parmigiano e olio.

lunedì 14 novembre 2011

Il menù della Domenica


  • Maccheroni freschi al ragù
  • Spezzatino con funghi porcini
  • Salame al cioccolato con pistacchi
  • Latte di vecchia o liquore al latte
Quale modo migliore per inaugurare il tavolo nuovo acquistato venerdì all'Ikea*, di un pranzo familiare con un menù degno dell'occasione?
I meravigliosi funghi porcini (acquistati a peso d'oro da mio marito) hanno reso speciale un normalissimo spezzatino e della pasta fresca -acquistata presso il laboratorio di fiducia ;-)- ha fatto onore al mio sugo domenicale....il resto lo hanno fatto i commensali.....la famiglia......anche se non proprio al completo :-(...


*Tavolo Stornas


Il Ragù


Ingredienti

250 gr di carne di manzo macinata
250 gr di carne di maiale
1 carota 
1 costa di sedano
1 cipolla
2 spicchi di aglio
200 ml di vino rosso corposo
2 cucchiai d'olio d'oliva
20 gr di burro
1.
3.
1 scatola di pelati
1 bottiglia di passata di pomodoro
50 gr di concentrato di pomodoro
sale
pepe

4.
  1. Sminuzzate finemente tutte le verdure. Sbucciate gli spicchi d'aglio e tritateli sottili, ma teneteli separati.
  2. Scaldate l'olio in una casseruola a fondo spesso e soffriggete le verdure a fuoco medio per alcuni minuti, mescolando perché non scuriscano. Quando sono ben appassite, unite l'aglio e mescolate.
  3. Sciogliete il burro senza farlo friggere, in una grande padella antiaderente, e mettete la carne trita. Lasciate cuocere a fuoco vivo, schiacciando ripetutamente con una forchetta per disfare la carne.
  4. Versate il vino soltanto quando la carne risulta interamente rosolata.
  5. Passate la carne rosolata nella padella nella pentola in cui avete preparato il soffritto, solo quando almeno la metà del vino sarà evaporato. Mescolate e aggiungete un cucchiaino di sale.
  6. Versate nella pentola anche i pelati e la passata di pomodoro,. Riempite la scatola dei pelati e ela bottiglia della passata con dell'acqua calda o del brodo e versatela dentro.
  7. Unite il concentrato di pomodoro e aggiungete una manciata di pepe. Quando il ragù raggiunge l'ebollizione, abbassate il fuoco al minimo e lasciare cuocere a fiamma dolcissima per due/tre ore finché il ragù si sarà ridotto.
  8. Il ragù sarà pronto quando avrà raggiunto un colore intenso e non saranno presenti tracce di acqua.
  9. Regolate di sale e di pepe.

Lo spezzatino

Ingredienti per 4 persone
700 gr di carne di vitello (un taglio non troppo magro)
1 cipolla
1 carota 
1 costa di sedano
2 spicchi di aglio
5 cucchiai di olio
1 cucchiaio di farina
150 ml di vino rosso
300 gr di funghi porcini freschi
1 dado ai funghi
sale
pepe
















  1. Tritate grossolanamente le verdure e lo spicchio di aglio e rosolate il trito di verdure in una pentola capiente con il fondo spesso.Lasciate appassire, mescolando ogni tanto, poi togliete il soffritto dalla casseruola.
  2. Rosolate i bocconcini di carne nell'olio rimasto (se necessario aggiungerne dell'altro) e lasciateli dorare a fiamma vivace su tutti i lati.
  3. Aggiungere di nuovo il soffritto nella casseruola e cospargete tutto con la farina (con l'ausilio di un colino).Abbassate leggermente il fuoco e mescolate ben, in modo che la carne riesce ad infarinarsi completamente.
  4. Bagnate con due cucchiai di acqua fredda la carne e subito dopo con il vino (eviterete così di far bruciare il vino) e abbassate il fuoco non appena riprende l'ebollizione. Lasciare sobbollire per circa 15/20 minuti finché quasi tutto il vino non sarà evaporato.
  5. Tagliate i funghi in pezzi non troppo piccoli e soffriggeteli in una padella con l'olio e l'aglio per qualche minuto.
  6. Uniteli alla carne e allungate con del brodo, salate (poco) e pepate.
  7. Proseguite la cottura per circa un'ora e mezza e aggiustate di sale e pepe.
Salame al cioccolato

Ingredienti


250 gr di biscotti secchi (vanno bene sia gli oro saiwa sia le digestive)
1 uovo
50 gr di zucchero
50 gr di cacao in polvere amaro
60 gr di burro fuso
100 gr di pistacchi
2 cucchiai di rum
zucchero a velo q.b.



  1. Tritate grossolanamente i biscotti secchi con l'aiuto del mixer e versateli dentro una ciotola capiente.
  2. Incorporatevi tutti gli ingredienti e impastateli bene con l'aiuto delle mani! 
  3. Rovesciate l'impasto su di un piano e dategli la forma del salame aiutandovi con della carta stagnola.
  4. Lasciate riposare in frigo avvolto nella carta stagnola almeno per una notte.
  5. Cospargete il salame con lo zucchero a velo per ricreare l'idea della pellicina presente nel "salame" ed evidenziare così le venature o imperfezioni.
  6. Servitelo su bel tagliere come un vero salame!

"Latte di vecchia" o liquore al latte


Ingredienti
1 litro di alcol
1 litro di latte interno fresco
1 kg di zucchero
1 limone ( la buccia interna)
estratto di vaniglia

  • Riunire dentro un ampio contenitore di vetro tutti gli ingredienti contemporaneamente e mescolare. Lasciar riposare per almeno 14 giorni, avendo cura di mescolare ogni giorno il composto per evitare che gli ingredienti si sleghino.
  • Trascorso il tempo richiesto, filtrare il composto,  a causa della sua densità,  con un colino ricoperto da del velo (quello utilizzato per avvolgere i confetti!)e imbottigliare! Il vostro rosolio è pronto!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...