Citazione

"Non c'è posto che io ami di più della cucina. Non importa dove si trova, com'è fatta: purchè sia una cucina, un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tantissimi strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano".
Banana Yoshimoto, Kitchen

venerdì 24 febbraio 2012

Salsiccia al vino rosso e gnocchi fritti

Questa ricetta proviene dalla cucina semplice, economica e classica della mia nonna! Certo, lei fa molto di più...prepara anche la salsiccia, con pochi ingredienti che la rendono comunque speciale...io mi affido alle salsicce genuine e saporite delle macelleria di Linguaglossa (Catania) e alla facilità e alla rapidità della preparazione. E poi, per contorno una ricettina facile, facile rubata ieri dalla trasmissione di Nigella Lawson*, in onda su Gambero Rosso:  gnocchi fritti. Idea simpatica...ma non nascondo che preferisco tuffare gli gnocchi nel sugo e non nell'olio...


*http://www.nigella.com/



Ingredienti per due/tre persone
6 nodi di salsiccia
olio d'oliva
1/2 bicchiere di vino rosso
sale
250 gr di gnocchi

Bucherellare la salsiccia e metterla a sgrassare per qualche minuto in acqua calda.


 Buttare l'acqua e rimettere la salsiccia in padella senza aggiungere olio, basterà bucherellarla un po', poi lasciar dorare la salsiccia da entrambi i lati. 

 A questo punto, mettere sul fuoco un'altra padella con un filo d'olio e una volta caldo aggiungere gli gnocchi.
Dopo aver rosolato per bene la salsiccia aggiungete del vino rosso e aspettate che evapori del tutto.

Proseguire la cottura degli gnocchi, fino a che diventino dorati. Salarli leggermente.



Servite accompagnate da  un immancabile bicchiere di vino rosso.

lunedì 20 febbraio 2012

Risotto porri, zucchine e carote

Oggi ho comprato per la prima volta in vita mia i porri. E  posso dire che il loro sapore gradevolmente dolciastro mi ha convinto. 
E' proprio vero che in alcune ricette alcuni ingredienti sono  davvero insostituibili!
Ho utilizzato porri,zucchine e carote per dar vita ad un risotto invernale esaltato da qualche goccia di salsa di soia e da un non niente di peperoncino (come direbbe il mitico Fabio Picchi*).


Ingredienti per due persone
220 gr di riso Arborio
1 porro
2 zucchine
2 carote
olio
peperoncino
salsa di soia
dado vegetale


Soffriggere il porro -precedentemente affettato a rondelle- in dell'olio di oliva e dopo qualche minuto aggiungere le zucchine e le carote tagliate a  cubetti.






Proseguire la cottura per 5 minuti. Trascorso il tempo richiesto versare il riso e farlo tostare. 


Proseguire la cottura versando il brodo bollente (un mestolo per volta) sul riso fino a cottura ultimata.


Aromatizzate a piacere con salsa di soia e peperoncino!


Buon pranzo!

mercoledì 15 febbraio 2012

Torta allo yogurt


Questa ricetta (la versione base) è tratta da un libro di ricette per dolci: "Dolci, manuale pratico, Margherita Neri, Giunti Demetra".
Il libro mi è stato regalato dalla  mia cara amica Alessandra, la quale in tempi non sospetti aveva già intuito la mia passione per i dolci e aveva stimolato le mie potenzialità, quando ancora barcollavo nel buio, con indicazioni minuziose e dettagliate. 
La ricetta della torta allo yogurt è stata la prima ricetta del manuale ad essere  eseguita con ottimi risultati e...per diversi anni è stata anche l'unica.
Questa ricetta è l'ideale per chi è alle prime armi, ha i minuti contati e vuole comunque fare bella figura! 
L'esecuzione è facile e rapida, e per dosare gli ingredienti si utilizza il vasetto dello yogurt.
Io ho voluto apportare delle modifiche alla ricetta base, aggiungendo cacao e nocciole, per una versione mix muller!

Ingredienti per uno stampo da plumcake o uno stampo da 24 cm 
1 vasetto di yogurt al cocco
2 vasetti di farina 00
1 vasetto di farina di cocco
1 vasetto di cacao amaro in polvere
2 vasetti di zucchero
50 gr di nocciole tostate tritate
1 vasetto di olio di semi
3 uova
1 bustina di lievito
sale

Sbattete le uova con lo zucchero e un pizzico di sale, fino ad ottenere un composto spumoso.
Incorporate tutti gli ingredienti (la farina 00, la farina di cocco,il cacao, lo yogurt,le nocciole, il lievito e l'olio) e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.






Versate in uno stampo da plumcake -oppure di 24/26 cm di diametro- imburrato e infarinato.
Cuocete in forno caldo a 180° per 30/40 minuti.
Lasciate raffreddare la torta e servite con accanto della panna montata, una vera delizia!







venerdì 3 febbraio 2012

Rollino alla nutella

I pasticceri chiamano questo impasto biscuit...noi da sempre amiamo definirlo "IL rollino"!
Questa ricetta,  davvero rapida e semplice, arriva dalla mia mamma, che diciamolo pure,  non è una grande appassionata di dolci, di solito quando deve fare una torta va sempre al sicuro tirando fuori la ricetta della ciambella di nonna Lucia (una ciambella alle mandorle)....
Sarà forse per questo che la ricetta del rollino alla nutella- e di tutte le varianti annesse e connesse*- ha riscosso grande entusiasmo in famiglia! Una novità, se dolce e piacevole poi, è sempre ben accetta, perché capace di rendere felice grandi e piccini.


*Rollino alla ricotta, alla crema, alla marmellata etc....




Ingredienti
3 uova
3 cucchiai di zucchero
3 cucchiai di farina
un cucchiaino di scorza di limone
un cucchiaio di estratto di vaniglia
un vasetto da 200 gr di Nutella
burro 
zucchero a velo

Montare a neve gli albumi e metterli da parte.
Sbattere i tuorli con zucchero e aggiungere la farina precedentemente setacciata, la scorza di limone e la vaniglia.
Incorporare lentamente all'impasto, con l'aiuto di un cucchiaio di legno, i bianchi montati a neve.






Disporre nella teglia la carta forno precedentemente imburrata e versarci l'impasto.




Spalmare uniformemente l'impasto fino a creare un rettangolo di 0.5 cm di spessore.


Portare il forno a temperatura 200° C e infornare la teglia per 8-10 minuti.
Non allontanarsi troppo per evitare che l'impasto diventi biscottato!!!   ;-)


Una volta uscito l'impasto dal forno, spalmare immediatamente la Nutella


Arrotolare l'impasto, staccandolo delicatamente dalla carta forno 


Fino ad ottenere il famoso ROLLINO......  ;-)


Spolverizzare con lo zucchero a velo, tagliare a fette e servire....BUON APPETITO!

                                       

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...