Citazione

"Non c'è posto che io ami di più della cucina. Non importa dove si trova, com'è fatta: purchè sia una cucina, un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tantissimi strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano".
Banana Yoshimoto, Kitchen

lunedì 14 novembre 2011

Il menù della Domenica


  • Maccheroni freschi al ragù
  • Spezzatino con funghi porcini
  • Salame al cioccolato con pistacchi
  • Latte di vecchia o liquore al latte
Quale modo migliore per inaugurare il tavolo nuovo acquistato venerdì all'Ikea*, di un pranzo familiare con un menù degno dell'occasione?
I meravigliosi funghi porcini (acquistati a peso d'oro da mio marito) hanno reso speciale un normalissimo spezzatino e della pasta fresca -acquistata presso il laboratorio di fiducia ;-)- ha fatto onore al mio sugo domenicale....il resto lo hanno fatto i commensali.....la famiglia......anche se non proprio al completo :-(...


*Tavolo Stornas


Il Ragù


Ingredienti

250 gr di carne di manzo macinata
250 gr di carne di maiale
1 carota 
1 costa di sedano
1 cipolla
2 spicchi di aglio
200 ml di vino rosso corposo
2 cucchiai d'olio d'oliva
20 gr di burro
1.
3.
1 scatola di pelati
1 bottiglia di passata di pomodoro
50 gr di concentrato di pomodoro
sale
pepe

4.
  1. Sminuzzate finemente tutte le verdure. Sbucciate gli spicchi d'aglio e tritateli sottili, ma teneteli separati.
  2. Scaldate l'olio in una casseruola a fondo spesso e soffriggete le verdure a fuoco medio per alcuni minuti, mescolando perché non scuriscano. Quando sono ben appassite, unite l'aglio e mescolate.
  3. Sciogliete il burro senza farlo friggere, in una grande padella antiaderente, e mettete la carne trita. Lasciate cuocere a fuoco vivo, schiacciando ripetutamente con una forchetta per disfare la carne.
  4. Versate il vino soltanto quando la carne risulta interamente rosolata.
  5. Passate la carne rosolata nella padella nella pentola in cui avete preparato il soffritto, solo quando almeno la metà del vino sarà evaporato. Mescolate e aggiungete un cucchiaino di sale.
  6. Versate nella pentola anche i pelati e la passata di pomodoro,. Riempite la scatola dei pelati e ela bottiglia della passata con dell'acqua calda o del brodo e versatela dentro.
  7. Unite il concentrato di pomodoro e aggiungete una manciata di pepe. Quando il ragù raggiunge l'ebollizione, abbassate il fuoco al minimo e lasciare cuocere a fiamma dolcissima per due/tre ore finché il ragù si sarà ridotto.
  8. Il ragù sarà pronto quando avrà raggiunto un colore intenso e non saranno presenti tracce di acqua.
  9. Regolate di sale e di pepe.

Lo spezzatino

Ingredienti per 4 persone
700 gr di carne di vitello (un taglio non troppo magro)
1 cipolla
1 carota 
1 costa di sedano
2 spicchi di aglio
5 cucchiai di olio
1 cucchiaio di farina
150 ml di vino rosso
300 gr di funghi porcini freschi
1 dado ai funghi
sale
pepe
















  1. Tritate grossolanamente le verdure e lo spicchio di aglio e rosolate il trito di verdure in una pentola capiente con il fondo spesso.Lasciate appassire, mescolando ogni tanto, poi togliete il soffritto dalla casseruola.
  2. Rosolate i bocconcini di carne nell'olio rimasto (se necessario aggiungerne dell'altro) e lasciateli dorare a fiamma vivace su tutti i lati.
  3. Aggiungere di nuovo il soffritto nella casseruola e cospargete tutto con la farina (con l'ausilio di un colino).Abbassate leggermente il fuoco e mescolate ben, in modo che la carne riesce ad infarinarsi completamente.
  4. Bagnate con due cucchiai di acqua fredda la carne e subito dopo con il vino (eviterete così di far bruciare il vino) e abbassate il fuoco non appena riprende l'ebollizione. Lasciare sobbollire per circa 15/20 minuti finché quasi tutto il vino non sarà evaporato.
  5. Tagliate i funghi in pezzi non troppo piccoli e soffriggeteli in una padella con l'olio e l'aglio per qualche minuto.
  6. Uniteli alla carne e allungate con del brodo, salate (poco) e pepate.
  7. Proseguite la cottura per circa un'ora e mezza e aggiustate di sale e pepe.
Salame al cioccolato

Ingredienti


250 gr di biscotti secchi (vanno bene sia gli oro saiwa sia le digestive)
1 uovo
50 gr di zucchero
50 gr di cacao in polvere amaro
60 gr di burro fuso
100 gr di pistacchi
2 cucchiai di rum
zucchero a velo q.b.



  1. Tritate grossolanamente i biscotti secchi con l'aiuto del mixer e versateli dentro una ciotola capiente.
  2. Incorporatevi tutti gli ingredienti e impastateli bene con l'aiuto delle mani! 
  3. Rovesciate l'impasto su di un piano e dategli la forma del salame aiutandovi con della carta stagnola.
  4. Lasciate riposare in frigo avvolto nella carta stagnola almeno per una notte.
  5. Cospargete il salame con lo zucchero a velo per ricreare l'idea della pellicina presente nel "salame" ed evidenziare così le venature o imperfezioni.
  6. Servitelo su bel tagliere come un vero salame!

"Latte di vecchia" o liquore al latte


Ingredienti
1 litro di alcol
1 litro di latte interno fresco
1 kg di zucchero
1 limone ( la buccia interna)
estratto di vaniglia

  • Riunire dentro un ampio contenitore di vetro tutti gli ingredienti contemporaneamente e mescolare. Lasciar riposare per almeno 14 giorni, avendo cura di mescolare ogni giorno il composto per evitare che gli ingredienti si sleghino.
  • Trascorso il tempo richiesto, filtrare il composto,  a causa della sua densità,  con un colino ricoperto da del velo (quello utilizzato per avvolgere i confetti!)e imbottigliare! Il vostro rosolio è pronto!



1 commento:

  1. Eh si, mancavamo noi! Il menu domenicale sara' al piu' presto messo alla prova nella nostra cucina...anche se ahime', i funghi porcini...se riuscissimo a trovarli qui a Va Bch li pagheremo a peso di platino piu' che d'oro! Vedremo...buon appetito!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...